Archivio News - PROMETEO

15/01/2019 - Soppressione SISTRI

Con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135 (decreto “semplificazioni”) recante “Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione” è già in vigore l’articolo 6 del provvedimento rubricato “Disposizioni in merito alla tracciabilità dei dati ambientali inerenti rifiuti”.

Nel citato articolo è precisato che dal 1° gennaio 2019 è soppresso il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) di cui all’articolo 188-ter del d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152 e, conseguentemente, non sono dovuti i contributi di cui all’articolo 14 -bis del decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102, e all’articolo 7 del decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 30 marzo 2016, n. 78.

Dal 1° gennaio 2019, e fino alla definizione e alla piena operatività di un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti organizzato e gestito direttamente dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, i soggetti di cui agli articoli 188-bis e 188-ter del d.lgs. n. 152 del 2006 garantiscono la tracciabilità dei rifiuti effettuando gli adempimenti di cui agli articoli 188, 189, 190 e 193 del medesimo decreto, nel testo previgente alle modifiche apportate dal d.lgs. 3 dicembre 2010, n. 205, anche mediante le modalità di cui all’articolo 194 -bis , del decreto stesso; si applicano, altresì, le disposizioni di cui all’articolo 258 del d.lgs. n. 152 del 2006, nel testo previgente alle modifiche apportate dal decreto legislativo n. 205 del 2010.      

Con il citato articolo 6 del decreto-legge “semplificazioni” è stata, dunque, disposta la soppressione del sistema di tracciabilità dei rifiuti SISTRI, che, introdotto nel 2010 (a mezzo del d.lgs. 3 dicembre 2010, n. 205) ha presentato, nel tempo, notevoli criticità applicative.

Dal 1° Gennaio 2019, in pratica, la gestione dei rifiuti pericolosi e non pericolosi continuerà ad essere gestita dalle aziende secondo gli strumenti cartacei tradizionali (registro formulario rifiuti, registro di carico e scarico rifiuti) senza più obblighi inerenti la gestione del portale SISTRI né di versamento del relativo contributo entro il 30 Aprile di ogni anno.

 


19/03/2019 - MUD 2019


19/03/2019 - Bando ISI 2018


15/01/2019 - Soppressione SISTRI


07/09/2018 - Pubblicato il Decreto di adeguamento italiano al GDPR


03/09/2018 - Decreto di adeguamento al GDPR 679/2016, approvato dal governo


27/02/2018 - Privacy


08/11/2017 - Nuova ISO 9001:2015


26/05/2017 - Testo Unico Sicurezza D.Lgs 81/2008 - Aggiornamento Maggio 2017


23/05/2017 - Corsi di aggiornamento per lavoratori


07/12/2016 - Modulo OT24 - 2017


[|«] [«] 1 2 3 4 5 [»] [»|]
Back to Top